Tre agenti della Polizia di Stato intervengono su un pericoloso incendio e mettono in salvo 3 persone

2' di lettura 13/05/2022 - Martedì scorso, tre agenti appartenenti alla Polizia di Stato - Squadra Mobile della Questura di Asti, transitando nella zona sud della città, notavano un intenso fumo nero fuoriuscire dal primo piano di un’abitazione. Sull’uscio della porta di ingresso vi erano due donne che, visibilmente spaventate, rimanevano però inermi senza mettersi in salvo.

Gli Agenti, avendo sin da subito percepito la pericolosità di quanto stava accadendo, immediatamente allertavano i soccorsi, in particolare i Vigili del Fuoco, mettendo contestualmente in sicurezza la strada, impedendo il passaggio di pedoni e veicoli.

Nel frangente gli operatori si avvicinavano alle donne ancora impietrite sull’uscio della porta dell’abitazione da dove continuava a fuoriuscire copiosamente del fumo, e con non pochi sforzi riuscivano ad allontanarle dall’incendio domestico in atto. Mentre un operatore si occupava di mettere in sicurezza le due donne, gli altri due operatori si introducevano nell’alloggio per assicurarsi che non vi fosse nessun’altra persona.

Dopo pochi istanti, nel cortile attiguo gli operatori davano ulteriore assistenza ad un’anziana donna che deambulando con molta difficoltà veniva aiutata da uno dei tre poliziotti ad allontanarsi più velocemente.

Contestualmente, una delle due donne residenti nell’abitazione, che stava prendendo velocemente fuoco, in apparente stato di shock, dopo aver udito un’esplosione e visto i vetri frantumarsi, iniziava a correre verso il fabbricato in fiamme, ma veniva prontamente bloccata dagli agenti della Polizia di Stato.

Nella concitazione del momento, l’anziana donna riferiva che all’interno della sua abitazione, accanto alla casa ove si estendevano le fiamme, vi era il suo cagnolino. Così, mentre i Vigili del Fuoco si prodigavano per spegnere le fiamme, uno dei poliziotti si introduceva nell’abitazione dell’anziana donna, ove riusciva a trarre in salvo il piccolo cane a cui la donna era molto affezionata.

L’intervento degli agenti della Polizia di Stato è risultato risolutivo, in quanto all’interno dell’abitazione ormai incendiata vi erano tre bombole del gas, di cui una visibilmente danneggiata, che da lì a poco avrebbe potuto far saltare in aria tutto il fabbricato.






Questo è un articolo pubblicato il 13-05-2022 alle 18:18 sul giornale del 14 maggio 2022 - 118 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c7om





logoEV